Vai a sottomenu e altri contenuti

Manifestazioni temporanee - Autorizzazione

Cos'è:

I pubblici spettacoli e i trattenimenti (ballo, concerti, spettacoli teatrali ecc.) che si svolgono in luoghi pubblici o aperti o esposti al pubblico, sono disciplinati dagli artt. 68 - 69 e 80 del T.U.L.P.S.,Testo Unico delle leggi di PUBBLICA SICUREZZA , R.D 773/1931 e s.m.e i. , per l'esercizio di tale attività è necessario richiedere:

  • una autorizzazione almeno 30 giorni prima dell'evento (se luoghi con capienza superiore a 200 persone)
  • presentare una SCIA segnalazione certificata di inizio dell'attività il giorno stesso dell'inizio dell'attività (se luoghi con capienza inferiore o uguale a 200 persone),

compilate in ogni parte e firmate dal legale rappresentante della ditta che organizza il pubblico spettacolo o dal presidente nel caso di Associazioni.

Le autorizzazioni rilasciate ai sensi dell'art. 68 o 69 del TULPS sono autorizzazioni di polizia ai sensi dell'art. 8 del e sono ''personali''.

PROCEDURA PER L'ESERCIZIO DELL'ATTIVITÀ
Locali o spazi all'aperto soggetti alla verifica della COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI LOCALI DI PUBBLICO SPETTACOLO e rilascio di agibilità art. 80 TULPS.

Al fine di tutelare la pubblica incolumità, i locali e gli spazi aperti in cui si svolgono gli spettacoli sono soggetti a verifica del progetto e sopralluogo con rilascio agibilità prevista dall'art. 80 del TULPS da parte della competente commissione comunale di vigilanza sui pubblici spettacoli, prima del rilascio dell'autorizzazione o della presentazione della SCIA.

Per il rilascio dell'agibilità art. 80 TULPS il responsabile dell'attività di pubblico spettacolo, deve presentare domanda al SUAPE del Comune di Sarroch;

Per attività di pubblico spettacolo da svolgersi in locali o spazi con capienza complessiva pari o inferiore a 200 persone , il sopralluogo della Commissione comunale di vigilanza sui pubblici spettacoli viene sostituito da una relazione tecnica di un professionista iscritto nell'albo degli ingegneri, architetti, periti industriali, geometri che attesta la rispondenza del locale o dell'impianto alle regole tecniche stabilite dal D.M. 19/8/1996. (art. 14 del R.D. 635/1940)

Non è necessaria la richiesta di agibilità nei seguenti casi:

  1. Qualora la manifestazione preveda allestimenti temporanei che si ripetono periodicamente con medesime strutture ed impianti, per i quali la commissione comunale di vigilanza abbia già concesso l'agibilità art. 80 TULPS in data non anteriore a due anni, la manifestazione potrà essere autorizzata direttamente dal Comune senza l'intervento della commissione. (art. 141 del R.D. n. 635 del 06/05/1940 Regolamento TULPS)
  2. Quando vengano organizzate manifestazioni in luoghi all'aperto, quali piazze e aree urbane, prive di specifiche attrezzature per lo stazionamento e/o contenimento del pubblico per assistere a spettacoli e manifestazioni temporanee (ad esempio: spettacolo di burattini, animazioni di piazza, esecuzioni musicali, concerti ecc.) anche con l'uso di palchi o pedane per artisti, a condizione che le attrezzature elettriche, comprese quelle di amplificazione sonora, siano installate in aree non accessibili al pubblico e vengano prodotte le certificazioni di idoneità statica delle strutture allestite e di esecuzione a regola d'arte degli impianti elettrici installati, a firma di tecnici abilitati, e siano approntati idonei mezzi antincendio. (Titolo IX Luoghi e spazi all'aperto - DM 19/8/1996 aggiornato)

Nei casi 1 e 2 va presentata comunque domanda di autorizzazione di pubblico spettacolo art. 68 o 69 TULPS o SCIA (ai sensi dell'art. 7 della L. 112/2013 di integrazione degli art. 68-69 del TULPS : «Per eventi fino ad un massimo di 200 partecipanti e che si svolgono entro le ore 24 del giorno di inizio, la licenza è sostituita dalla segnalazione certificata di inizio attività di cui all'articolo 19 della legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni, presentata allo sportello unico per le attività produttive o ufficio analogo ». )

PROCEDURA SEMPLIFICATA - PRESENTAZIONE DI SCIA DI PUBBLICO SPETTACOLO

Per eventi fino ad un massimo di 200 partecipanti e che si svolgono entro le ore 24 del giorno d'inizio, la licenza/autorizzazione è sostituita dalla SCIA - segnalazione certificata inizio d'attività (art. 7 del D.L. 91/2013 convertito in legge 112/2013) da presentare al SUAPE del Comune;

Se la SCIA viene presentata da una attività che non sia IMPRESA (associazioni onlus o comitati di quartiere) che non hanno la possibilità di trasmettere la domanda in forma telematica (privi di firma digitale e pec), dovranno essere presi contatti con l'Ufficio SUAPE (tel. 070/90926233) per le indicazioni in merito.

L'attività potrà essere svolta nel giorno indicato.

Se l'evento si svolge su area pubblica dovrà essere prima acquisita la concessione di suolo pubblico

Requisiti

Soggettivi:

  • requisiti morali di cui all'art. 11 e all'art. 92 del T.U.L.P.S. (R.D. 18.06.1931, n. 773) e all'art. 67 del D.Lgs 06 settembre 2011, n. 159 (antimafia) da autocertificare da parte del dichiarante e di altre persone (amministratori e soci) indicate dal D.Lgs n. 159/2011, in caso di società, associazioni, organismi collettivi;
  • requisiti previsti dalla Legge Regionale 11/2003 e DGR/2004 - solo se presentata SCIA relativa alla somministrazione di alimenti e bevande.

Costi

NON CI SONO COSTI DA SOSTENERE

Normativa

T.U.L.P.S. (R.D. 18.06.1931, n. 773)

D.M. 19/08/1996

D.M. 28/07/2017, Direttiva Ministeriale 19/06/2017, n. 11464

Circolare Ministeriale 07/06/2017, n. 555/OP/0001991/2017/1 (CIRCOLARE GABRIELLI)

Documenti da presentare

Qual è la documentazione necessaria?

  • Copia fotostatica del documento di identità

obbligatoria qualora la firma dell'intestatario non venga apposta alla presenza dell'incaricato del servizio di front office o la pratica venga inviata tramite posta.

  • Copia permesso di soggiorno

solo se cittadino extracomunitario

  • Tabella per la classificazione del rischio nelle manifestazioni (Safety)
  • Relazione descrittiva della manifestazione

sottoscritta dal richiedente

  • Marca da bollo di Euro 16,00

da apporre sulla domanda di autorizzazione (sono esenti dal pagamento del canone le occupazioni realizzate da ONLUS, di cui all'art. 10 del Decreto Legislativo 4 dicembre 1997, n. 460 a condizione che le stesse risultino iscritte nell'anagrafe unica delle ONLUS, istituita presso il Ministero delle Finanze, nonchè quelle effettuate, per le attività statutarie, da Associazioni di volontariato iscritte nell'apposito albo regionale)

  • Autorizzazione della Sovrintendenza ai Beni Artistici ed Architettonici

solo in caso la manifestazione si svolga in strutture o aree assoggettabili al Codice dei Beni Culturali - DL 22 gennaio 2004, n. 42

  • Planimetria firmata da un tecnico iscritto agli Albi Professionali

relativa all'intera area della manifestazione con l'indicazione dell'utilizzo degli spazi, specificando la disposizione degli allestimenti (stand, gazebo, tendoni, palchi ecc..) e degli arredi (sedie, tavoli, banchi, bar ecc..), delle uscite di sicurezza e dei percorsi di esodo sino alle stesse, dislocazione dei mezzi portatili antincendio (estintori), dei punti luce e dell'illuminazione di emergenza, dei servizi igienici. La planimetria dovrà riportare anche l'indicazione degli arredi, delle attrezzature della cucina e dell'area di somministrazione (solo nel caso di somministrazione)

  • Modulo di segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) per somministrazione di alimenti e bevande

da presentare qualora la manifestazione preveda la somministrazione di alimenti e bevande

  • Relazione di previsione di impatto acustico redatta da un tecnico abilitato in acustica iscritto nell'apposito nell'apposito elenco regionale/provinciale

in caso di presenza di significative emissioni sonore

  • Descrizione sottoscritta dall'organizzatore della manifestazione utile a documentare tutte le azioni/attività messe in atto al fine di garantire il benessere degli animali

se nella manifestazione ci sono degli animali

  • Certificazione di conformità di tutte le strutture, impianti e attrezzature alle normative sulla sicurezza

se vengono utilizzati impianti, strutture, attrezzature di cui all'art. 80 del TULPS

  • Certificazione di corretto montaggio di tutte le strutture, impianti e attrezzature alle normative sulla sicurezza

se vengono utilizzati impianti, strutture, attrezzature di cui all'art. 80 del TULPS - soltanto una volta che strutture, impianti e attrezzature sono state montate

  • Dichiarazione occupazione area privata - parte integrante del modello in caso di occupazione area privata
  • Elenco operatori commerciali con attività di vendita

in caso di attività di vendita da parte di operatori commerciali

  • Dichiarazione di altre persone (soci e amministratori indicati dal D. Lgs. 159/2011) - Quadro A parte integrante del modello

da presentare quando trattasi di società, associazioni, organismi collettivi già costituiti

Termini per la presentazione

30 gg. prima dello svolgimento per le manifestazioni che richiedono un'autorizzazione;
1 gg. prima per le manifestazione per le quali è prevista la SCIA

Incaricato

Angelo Tolu

Tempi complessivi

immediati

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Scia Manifestazioni Temporanee di Pubblico Spettacolo fino a un massimo di 200 persone Formato pdf 305 kb
Richiesta Autorizzazione Spettacolo (art. 68 e/o 69 TULLPS) Formato pdf 333 kb
Scia Somministrazione Alimenti e Bevande Formato pdf 746 kb
Modello Safety - Manifestazione Rischio Basso Formato pdf 332 kb
Linee Guide Manifestazioni Formato pdf 527 kb
Richiesta Autorizzazione Manifestazione Sportiva su Strada Competitiva Formato pdf 136 kb
Richiesta Autorizzazione Manifestazione Sportiva su Strada NON Competitiva Formato pdf 131 kb
Modello SCIA per Processioni Religiose Formato pdf 106 kb
Autorizzazione manifestazione con presenza animali Formato doc 553 kb
Modulo Occupazione Suolo Pubblico Formato pdf 284 kb
Modello Semplificato Manifestazioni Temporanee Formato pdf 396 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto